risolvere il problema della separazione

Come affrontare il problema della separazione

La separazione è ancora un problema?

Uno degli eventi più stressanti che sempre più persone di trovano ad affrontare è la separazione, il processo con cui si mette fine ad una relazione duratura e strutturata.

Si tratta di un momento molto complesso, in cui si attraversano molte fasi, sia dal punto di vista pratico che emotivo. 

Coinvolge molte altre persone, oltre ai due diretti interessati. Prima di tutto, i figli, quando ci sono, ma anche le rispettive famiglie d’origine, i gruppi di amici, ed altre relazioni sociali.

Se stai pensando di separarti, sappilo: niente sarà più come prima: è un cambiamento che trasforma la tua identità e che ti richiede un grande rispetto e un grande amore per te stessa, in primis, e per tutte le persone che sono coinvolte con te. Non soffri solo tu: soffrono i tuoi figli, soffrono i tuoi genitori, soffrono gli amici che non potranno più incontrarvi insieme.

Come affrontare il delicato problema della separazione?

Innanzi tutto, fatti aiutare. Da chi ci è già passato e ora vedi felice e in pace; dalle tue amiche di sempre; da un buon avvocato; da uno specialista del cambiamento, come uno psicologo, un counselor o un coach.

Datti tempo: la separazione è un trauma, tanto quanto una perdita e necessita del tempo perché tu possa attraversare quelle fasi fisiologiche che ti condurranno ad un senso di serenità e di pienezza come mai hai sperimentato prima.

Proverai momenti di negazione, in cui non vorrai riconoscere ciò che sta realmente accadendo, sia che tu stia subendo la decisione del tuo partner, sia che sia tu a prenderla. Sentirai di volerti isolare, avendo perso i punti di riferimento abituali che ti facevano sentire al sicuro, per quanto infelice. Sentirai fiumi di rabbia, di risentimento, di recriminazione, per te e per l’altro. E avrai paura. La tristezza ti accompagnerà per un po’, e forse sarà proprio questo il momento in cui non ce la farai più da sola e chiederai aiuto. Ed un po’ alla volta, inizierai ad accettare davvero la realtà per quello che è, perdonerai e ti perdonerai e finalmente sperimenterai un senso di rinascita che ti porterà pienezza e serenità.

Forse la separazione sta avvenendo perché hai incontrato un nuovo partner e senti che le cose potrebbero essere molto diverse con lui, dopo tutti i problemi che hai vissuto fino a questo momento.

Ricorda, però:

il vero cambiamento, avviene prima dentro di noi e solo poi si manifesta in modo stabile nella realtà attorno a noi.

Se ti stai separando senza aver affrontato un percorso di crescita personale, i medesimi problemi che hai vissuto nella tua prima relazione si ripresenteranno uguali in qualsiasi altra relazione.

Cogli quindi questa occasione per andare in profondità dentro di te, individuare a quale livello si è creato il problema, e datti la possibilità di mettere te stessa al centro della tua vita, veramente.

In un luogo privo di  giudizio e pieno d’amore, lasciando emergere le tue paure, i tuoi sensi di colpa, le tue ferite di tradimento, di abbandono, di rifiuto. Lascia che gli stati d’animo più avvilenti emergano e dà loro uno spazio consapevole di espressione. Basta sopprimere e negare ciò che affiora nel tuo sentire. Basta fingere che tutti i problemi fossero dell’altro e nell’altro.

Assumiti la responsabilità e la libertà di riconoscere dentro di te la verità al di là della colpa e permettiti di trasformare tutto questo nel dono più bello che puoi farti: conoscere te stessa, trasformarti ed evolvere.

Con gentilezza e amore, puoi andare ad esplorare i sentieri della tua mente, scoprirne gli angoli bui e portare la luce della consapevolezza che ti guiderà a vivere finalmente la tua vita: libera, vera, piena.

Il momento più bello arriva quando dentro di te guardi all’altro non più come alla causa di ogni tua difficoltà, ma come a colui che ti ha consentito di diventare la miglior versione di te stessa.

Quando la tempesta sarà finita, probabilmente non saprai neanche tu come hai fatto ad attraversarla e a uscirne vivo. Anzi, non sarai neanche sicuro sia finita per davvero. Ma su un punto non c’è dubbio. Ed è che tu, uscito da quel vento, non sarai lo stesso che vi è entrato. (Kafka)

 

VUOI USCIRE DAL TUO PROBLEMA? PUOI PARTECIPARE AL CORSO:

Risolvere i problemi

Ti è piaciuto questo articolo? Puoi leggere anche:

Problemi al lavoro?

Leave a Comment